Menù

Mandarino benefici e proprietà del più piccolo agrume

Condivisioni
mandarini proprietà e benefici
Leggi con attenzione

Arriva dalla Cina il più piccolo agrume, il mandarino. Così minuto nelle dimensioni, assume una posizione di privilegio nella classifica dei frutti più salutari. Le proprietà e i benefici del mandarino sono innumerevoli: oltre alla polpa, persino la buccia del mandarino è capace di donare giovamento alla salute.

Il nome mandarino viene usato sia per definire la pianta che il frutto. La sua piena maturazione si ha in inverno, quando l’albero è capace di regalarci fino a 600 frutti in un anno.

Proprietà benefiche del mandarino

Proprietà benefiche del mandarino per la salute

L’ottimo quantitativo di vitamina C racchiuso all’interno del mandarino è senza dubbio l’aspetto principale che lo contraddistingue. Per questo motivo i medici ne raccomandano l’assunzione durante tutto il periodo invernale, così che il sistema immunitario sia rafforzato contro i malanni di stagione, raffreddori in primis.

Forse non tutti sanno che il mandarino è un ottimo alleato per combattere il colesterolo. Sono le fibre in esso contenute ad agire in tal senso, apportando così benefici anche all’apparato cardiocircolatorio.

Nel mandarino è contenuto anche il bromo, una sostanza che agisce sul sistema nervoso con capacità sedative e calmanti. Da non dimenticare la presenza di vitamina P nel mandarino che invece va a contrastare la ritenzione idrica, utile in caso di gonfiore degli arti. Infine, in contenuto di pectina nella polpa del mandarino, dona beneficio all’intestino e all’apparato digerente.

Per godere di tutte le proprietà del mandarino puoi consumarlo fresco a spicchi, spremuto, per dare un tocco in più ad un a macedonia di  frutta o usarlo per insaporire alcune gustose ricette creative.

Proprietà benefiche del mandarino per la bellezza

Un’altro aspetto che in pochi conoscono è quello che lega il mandarino alla bellezza della pelle. Dovete sapere infatti che in esso è contenuto un flavonide (esperidina) che, in sinergia con la vitamina C, stimola la produzione di collagene, mantenendo così la pelle elastica. Tra l’altro, questo flavonoide ha capacità antiossidanti, contrastando la formazione di radicali liberi.

Loading...
Leggi anche  Come Prevenire e Attenuare le Smagliature

Poteri antiossidanti vengono anche dal limonene, una sostanza contenuta nella buccia del mandarino che permette di ottenere risultati positivi in campo terapeutico. Ovviamente, qual’ora si decidessi di consumare la buccia, è indispensabile accertarsi che il mandarino non abbia subito trattamenti chimici e che provenga quindi da agricoltura biologica.

Olio essenziale al mandarino benefici

Quando si parla di mandarino non si può non parlare dell’olio essenziale che si ricava dalla spremitura a freddo della sua buccia. L’olio essenziale al mandarino viene largamente utilizzato in ambito cosmetico per la preparazione di creme anticellulite.

Usato anche in purezza, l’olio essenziale al mandarino viene impiegato anche nei massaggi connettivali, per
restituire morbidezza ed elasticità alla pelle e drenare i liquidi in eccesso.

L’olio essenziale al mandarino dà buoni risultati anche nei casi ansia, stress o tensioni nervose, talvolta utilizzato come coadiuvante nelle terapie antidepressive. Come ogni rimedio naturale è bene utilizzarlo sotto controllo medico.

Curiosità sul mandarino

  • Il mandarino contiene tra le altre sostanze anche acido folico, indispensabile in gravidanza per scongiurare il rischio di spina bifida del feto.
  • La buccia del mandarino, dal caratteristico profumo, viene utilizzata per la preparazione di liquori, profumi  e sciroppi.
  • Fare un bagno caldo con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale al mandarino aiuta a rilassare la muscolatura.
  • Durante il periodo natalizio, gli amanti delle decorazioni naturali e golose, addobbano l’Albero di Natale con mandarini che oltre a colorare l’albero, lasciano nell’aria una gradevole profumazione.
Loading...
loading...
Advertisement
Top