La raccolta delle ciliegie inizia da metà maggio fino a circa la metà di luglio, ma già da qualche giorno è possibile trovare questo delizioso frutto, tra i banchi del supermercato, ovviamente a prezzi a dir poco proibitivi. Nell'attesa però di poter assaggiare questa prelibatezza dalle tante proprietà benefiche è utile sapere, che ciò che rappresenta lo scarto ossia il nocciolo, può essere utilizzato in molti modi creativi, e addirittura trasformato in liquore, salsa e aceto.

Ovviamente un solo nocciolo non è sufficiente, quindi è importante riuscire ad organizzarsi per tempo: una ciliegia tira l'altra, recita un antico detto, quindi amanti del riciclo datevi da fare, e coinvolgete in questa raccolta anche i più piccini.

Per poter utilizzare i noccioli di ciliegia, qualsiasi cosa ne vogliate fare, è necessario eseguire alcune semplici procedure atte ad evitare che gli stessi marciscano e si deteriorino col tempo, vanificando tutto il lavoro che avete fatto.

I noccioli di ciliegia, una volta recuperati, vanno lavati bene, per rimuoverne residui di polpa, e lasciati essiccare al sole per un paio di giorni, stesi in maniera uniforme su un panno.

Successivamente è consigliabile, per precauzione, passarli nel forno a 100 gradi per una decina di minuti.

Fatto ciò potrete scegliere uno dei seguenti modi per riciclarli :

Cuscino di noccioli

Questo è forse il modo più comune per riciclare i noccioli e anche il modo più utile per la nostra salute. Infatti una volta confezionato rappresenta un valido aiuto in molte situazioni dolorose poiché può essere usato sia caldo che freddo.

Usato caldo troverete sollievo per i dolori mestruali, crampi muscolari, dolori cervicali, ma anche per scaldarsi mani e piedi durante l'inverno. Per scaldarlo inseritelo nel forno a microonde a 600W per un minuto, o nel forno normale a 100 gradi per alcuni minuti.

Una volta caldo posizionatelo nella zona interessata e rilassatevi.

Usato freddo rappresenta un ottimo rimedio da usare al posto del ghiaccio negli stati febbrili, nelle contusioni, per le punture d'insetto , per massaggiare le gambe, e per ridurre il prurito dovuto ad orticaria o a malattie esantematiche nei bambini.

Mettete il cuscino di noccioli nel freezer per un paio di ore, dopo averlo inserito in un sacchetto affinché non si bagnino.

Per preparare un cucino, inserite i noccioli all'interno di un sacchetto realizzato completamente con tessuto naturale, ad esempio cotone, lino canapa, affinché non si bruci quando verrà scaldato in forno, oppure in una federa di cuscino.