Menù

Ci sono Energie Negative in Casa Tua? Ecco come scoprirlo!

Condivisioni
Leggi con attenzione

La casa è per tutti noi il rifugio per eccellenza, il luogo in cui poter ritrovare la pace e in cui riposare senza problemi. Ignoriamo però come spesso la casa possa essere carica di energie negative che possono compromettere il nostro benessere e il nostro stesso stato di salute.

Come è ormai riconosciuto dalla comunità scientifica, un corpo sano è un corpo in cui le condizioni alcaline prevalgono su quelle acide. In un ambiente acido possono proliferare malattie anche gravi come il cancro. Se nella nostra esistono campi elettromagnetici, generati dal sottosuolo, prevalgono le condizioni acide; dunque noi ne soffriamo.

Come scoprire se nella nostra casa ci sono le cosiddette “geopatie”, vale a dire campi magnetici negativi? Ecco quattro metodi molto semplici.

Il primo necessita la presenza contemporanea di due persone. La prima si colloca in un punto della casa da controllare, ad esempio la testata del letto (riposare bene è estremamente importante). Il secondo si mette alle sue spalle.

La prima persona tiene il braccio destro lungo il fianco e solleva il sinistro fino alla spalla, con il palmo della mano rivolto verso il basso. La seconda poggia una mano sulla spalla destra dell’altro, e poi sull’avambraccio sinistro, praticando una pressione verso il pavimento.

Fonte: dionidream.com

Più la prima persona riesce ad opporre resistenza più il luogo è sano e privo di energie negative; se il braccio si abbassa molto vuol dire che in quel punto vi è una geopatia.

Il secondo sistema è un po’più lungo da mettere in pratica e richiede l’uso di acqua e sale. Bisogna disciogliere in un paio di litri d’acqua del sale integrale marino fino a che la soluzione non sia satura, ovvero fino a che il sale non si scioglie più.

Loading...
Leggi anche  Le zanzare ci torturano? Ecco 6 rimedi naturali per proteggerci!
Fonte: healthambition.com

Quest’acqua va messa in alcune ciotole fino al livello di un dito, e poi le ciotole vanno posizionate nei punti da controllare: ad esempio, la camera da letto, o la scrivania alla quale lavoriamo usualmente. Poi si deve aspettare che l’acqua evapori del tutto.

Se il sale cristallizzato forma disegni regolari, in quel luogo vi è energia positiva; al contrario, se i disegni sono disordinati, vi è una geopatia.

Il terzo metodo riguarda chi possiede degli animali, perché alcuni di essi sono attratti dalle energie negative e altri da quelle positive. I luoghi in cui il cane riposa e ama stare sono “puliti”; quelli invece in cui ama stare il gatto presentano geopatie.

Fonte: trendingpost.net

L’ultimo metodo può essere applicato solo a priori, prima di costruire una casa, analizzando il sottosuolo. I luoghi migliori su cui costruire sono i terreni formati da elementi isolanti, come la sabbia o la ghiaia. Terreni ferrosi, composti da argille, invece conducono i campi elettromagnetici e sono quindi negativi per la salute umana.

Leggi qui se invece vuoi sapere come scoprire se nella tua casa ci sono influssi negativi dati dal malcontento delle persone!

Loading...
loading...
Advertisement
Top